25 anni

25 anni. Un quarto di secolo. Quante cose sono cambiate in 25 anni? La diffusione di internet, dei social, dello smartphone. L’avvento delle auto ibride, del wifi, di google, delle chiavette usb. Per non parlare degli assetti sociopolitici e della nostra povera Terra, sempre più inquinata e sommersa dalla plastica. 25 anni sono tanti, insomma, soprattutto se vissuti intensamente, senza lasciare nulla di intentato, alla continua ricerca di qualche cosa di nuovo e di interessante. In questi 25 anni siamo diventati grandi, tu ed io. Bè, grandi. In altezza, io no, di certo. Non mi sono mossa di un centimetro. Ma su questo hai sempre compensato tu e io mi sono accontentata dei miei tacchi, 12 o 14 che siano. Siamo diventati degli adulti insieme. Quando ci siamo conosciuti, io facevo l’ultimo anno di liceo e sognavo di fare l’archeologa, mentre tu eri al primo anno di giurisprudenza, in pieno effetto Mani Pulite. Io ero uno scricciolo con una solo sicurezza, il mio amore per i libri, per i classici e per lo sport, tu eri un ragazzo determinato, che nascondeva dietro un aspetto elegante e un po’ dandy, la follia di un amante della musica rock. Ci siamo incontrati per caso e abbiamo trovato divertente andare in giro insieme per musei, città, mostre, passare il sabato sera tra pub, birre e la musica dei grandi gruppi: Pink Floyd, Cure, Rolling Stones….E in fondo questo non è cambiato affatto. Siamo solo più grandi, ma ci piace viaggiare, visitare luoghi nuovi, assaporare la bellezza di una chiesa o di un palazzo, nutrire gli occhi con i paesaggi di terre lontane, ascoltare la musica, sempre, in casa, in auto, nei locali, scambiarci le letture e commentarle insieme. Solo che non siamo più in due, ma in quattro. Perchè, in questi 25 anni, siamo stati tanto folli da pensare di regalare al mondo qualche cosa di prezioso, la migliore parte di noi, i nostri figli. Che ora stanno diventando grandi (azz…sono già più alti di me) e amano viaggiare, leggere, ascoltare la musica. Mi sa che questo è il nostro imprinting e tuttosommato mi piace. 25 anni sono tanti e abbiamo attraversato dolori, dolori grandi, successi, sconfitte brucianti, abbiamo discusso quasi ogni giorno, perchè i rapporti veri sono quelli in cui i problemi li poni sul tavolo e li analizzi insieme, anche se portano contrasto, perchè solo il loro superamento può permettere di continuare a costruire insieme. E siamo arrivati qui. Con la stessa voglia di prenderci in giro di quel lontano 1994, quando mi stringevi forte da Pepe e un po’ ubriaco mi baciavi lasciandomi senza fiato. Grazie Luca, perchè hai dato un senso a questi 25 anni, perchè senza di te vagherei per il mondo insoddisfatta, perchè averti accanto è la più grande botta di culo di questo quarto di secolo.

Annunci

5 pensieri su “25 anni

Rispondi a cricolli Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...