Domande

Non fatevi troppe domande. Non cercate il perchè nelle azioni e nei pensieri. Indagate il reale ma solo in superficie. Perchè appena andrete un po’ più a fondo inizieranno i guai, i dubbi, le inutili seghe mentali con cui quotidianamente amiamo arrovellarci. Da buona socratica vivo di interrogativi che sarebbe meglio evitare. In fondo se qualche cosa succede succede e se non succede è perchè non era destino. E la notte dormite che al mattino avrete il volto disteso, senza occhiaie e sarete di sicuro più belli. Capire il reale è affascinante e stimolante ma richiede uno scudo che in confronto quello di Achille era una moneta da due euro. Uno scudo perchè fare l’autopsia degli incontri, delle emozioni, e soprattutto dei sentimenti è lavoro del più raffinato dei medici legali e non sempre il referto ci piacerà. Anzi quasi mai. Quando era una ragazzina chiedevo sempre alla mamma perchè mi avesse dato questa testa, che vuole capire tutto, che chiede perchè di tutto, che non si accontenta del regalo ma vuole sapere dove come quando. Già allora invidiavo la sana superficialità del prendere quel che viene così come è e finchè c’è. Senza domande. Non è detto che ci sia una ragione per ogni cosa, e spesso in fondo non importa. Un giorno o l’altro imparerò anche io. Che la vita è un’affermazione, non un punto di domanda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...